Cambiamento di essere

D. A proposito del cambiamento di essere: questo sembra possibile solamente con lo sforzo di fare qualcosa di diverso. Di conseguenza questo è un circolo vizioso, poiché non potete far nulla di diverso, in quanto il vostro essere non è cambiato.

R. No, questo è nella vita, non nella scuola. Ciò è diverso in ogni sistema e in ogni tipo di scuola. Nella vita ordinaria non si può cambiar nulla: muoviamo un passo a destra e un passo a sinistra, la situazione però rimane la stessa. Ma se uno lavora in condizioni di scuola, non è la stessa. Se uno lavora rapidamente, il cambiamento sarà rapido; se uno lavora pochissimo, il cambiamento sarà in proporzione. Non potete comprare una grande casa per pochi soldi: dovete pagare quello che costa.

Pensateci in questa maniera: quanto pagate e quanto cambiamento vi aspettate? Abbiamo parlato abbastanza e possiamo comprendere abbastanza. Dobbiamo vedere quanto paghiamo e poi vedremo quanto possiamo ottenere. Non ci possiamo aspettare di più. È chiaro? Quanti sforzi reali facciamo? Se inganniamo noi stessi non possiamo sapere, ma se non inganniamo noi stessi possiamo vedere quanto possiamo aspettarci.

Lo sforzo da solo non è di aiuto perché non sapete in quale direzione esercitare lo sforzo. Questo è il motivo per cui è necessaria la scuola. L’uomo com’è può imparare parecchie cose se queste cose gli vengono mostrate e spiegate, ma da solo, se ottiene queste cose, le otterrà sbagliate e farà sbagli, oppure semplicemente non le avrà. Se non fosse così, la scuola non sarebbe necessaria: perlomeno alcune persone potrebbero ottenere queste cose da sé: ma non possono; nessuno può.

La Quarta Via

Pubblicato in La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi