La Quarta Via, un sistema sconosciuto e impopolare

D: Perché questo sistema non è largamente conosciuto e popolare?

R: Non può esserlo a causa del suo carattere negativo. Noi studiamo la maniera non di acquisire ma di perdere. Se uno potesse acquisire le cose immediatamente, il sistema sarebbe popolare. Ma niente può essere promesso. E’ difficile aspettarsi che alla gente ciò piaccia, perché nessuno ama perdere le illusioni. La gente vuole cose positive senza rendersi conto di ciò che è possibile. Vuol sapere immediatamente cosa può ottenere. Ma prima deve perdere parecchie cose. Le idee di questo sistema non possono mai essere popolari a meno che non siano falsate, perché alla gente non conviene di essere addormentata, di essere una macchina: le persone che si considerano importanti si opporranno sempre a questa idea.
Il sistema non vuole offrire idee a individui che non le vogliono. Se questi hanno sperimentato altri metodi e si sono resi conto della loro futilità, possono desiderare di provare questo sistema. Questo sistema è soltanto per coloro che ne hanno bisogno. E’ necessario comprendere la situazione dell’uomo e anche le sue possibilità. Come ho già detto, l’uomo è in prigione. Se si rende conto di essere in prigione, può desiderare di evadere. Ma può temere che, se evade, si potrà trovare in una situazione peggiore della precedente: perciò egli può adattarsi a  rimanere in prigione. Se decide di evadere, deve comprendere che son necessarie due condizioni: egli deve far parte di un gruppo che vuole evadere, perché essi debbono scavare una galleria, e un uomo non può farlo da solo e, secondariamente, essi devono ricevere aiuto da quelli che sono evasi prima di loro. Sicché: primo, egli deve rendersi conto di essere in prigione; secondo, deve desiderare di evadere; terzo, deve avere amici che anch’essi vogliono scappare; quarto, deve ricevere aiuto dall’esterno; quinto, deve lavorare a scavare la galleria. Nessun ammontare di fede o di preghiera può scavare la galleria per lui. Ed egli non sa ciò che troverà quando sarà fuori della prigione. Esistono parecchie ragioni per cui un uomo solo non può evadere dalla prigione. Ma venti persone possono. Ciascuna di esse trae vantaggio dal lavoro delle altre. Ciò che una guadagna, lo guadagnano tutte e venti.

La Quarta Via

Pubblicato in La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi