Le scuole

Quanto detto conduce alla questione delle scuole, poiché i metodi per lo sviluppo della coscienza di sé, della unità, di un « Io » permanente e della volontà non possono essere dati che da scuole speciali. Questo deve essere chiaramente

Pubblicato in L'evoluzione interiore dell'uomo, La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Stati di coscienza

Come abbiamo già detto, quattro stati di coscienza sono possibili per l’uomo: il « sonno », la « coscienza di veglia », la « coscienza di sé » e la « Coscienza oggettiva »· Tuttavia l’uomo vive soltanto in due

Pubblicato in L'evoluzione interiore dell'uomo, La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , , ,

Coscienza

Abbiamo già detto che il cambiamento deve cominciare dall’acquisizione di quei poteri e capacità che l’uomo si attribuisce ma che in realtà non possiede. Ciò significa che prima di acquisire un qualsiasi potere nuovo o una nuova capacità, l’uomo deve

Pubblicato in L'evoluzione interiore dell'uomo, La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , , , ,

Sviluppo senza scuola

D. In quale misura uno si può sviluppare senza una scuola? R. Nessun reale sviluppo dell’essere è possibile senza scuole, o, piuttosto, esso è possibile in una certa misura ma è generalmente incompleto. Il giusto sviluppo dell’essere è impossibile senza

Pubblicato in La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

La Scuola giusta

In termini generali, ci sono pochissime probabilità di trovare una scuola giusta e parecchie probabilità di trovare scuole sbagliate, in quanto una scuola deve avere influenze C, cioè idee che vengono direttamente da una mente superiore. Cosa significa ‘direttamente’? Significa

Pubblicato in La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Cambiamento di essere

D. A proposito del cambiamento di essere: questo sembra possibile solamente con lo sforzo di fare qualcosa di diverso. Di conseguenza questo è un circolo vizioso, poiché non potete far nulla di diverso, in quanto il vostro essere non è

Pubblicato in La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Il lavoro di scuola nella Quarta Via

Le linee di lavoro in una scuola di Quarta Via

Vi ho dato tutte le parole necessarie per lo studio del sistema e spiegato la posizione di questo sistema in relazione ad altri sistemi. Ricorderete che ho parlato di strade diverse e da quanto ho detto su esse conseguiva più

Pubblicato in Gurdjieff, La Quarta Via, Ouspensky Taggato con: , ,

Lo studio della macchina

La prima ragione della schiavitù interiore dell’uomo è la sua ignoranza, e, soprattutto l’ignoranza di sé stesso. Senza la conoscenza di sé, senza la comprensione del moto e delle funzioni della sua macchina, l’uomo non può essere libero, non può

Pubblicato in Frammenti di un insegnamento sconosciuto, Gurdjieff, La Quarta Via Taggato con: , ,

Riconoscere una via vera

“Come si potrebbe riconoscere una via falsa?”, chiese qualcuno. “Come la si può riconoscere?”, disse Gurdjieff “È impossibile riconoscere una via falsa se non si conosce quella vera. Questo significa che è inutile tormentarsi su come riconoscere una via falsa.

Pubblicato in Frammenti di un insegnamento sconosciuto, Gurdjieff, La Quarta Via Taggato con: ,

L’uomo non ha un’anima

Molte cose sono possibili, disse Gurdjieff, ma occorre comprendere che l’essere dell’uomo, sia nella vita che dopo la morte, ammesso che esista dopo la morte, può essere di qualità molto differente. L’ ‘uomo macchina’, per il quale tutto dipende dalle

Pubblicato in Frammenti di un insegnamento sconosciuto, Gurdjieff, La Quarta Via Taggato con: , , ,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi