In cerca del miracoloso

Già da molto tempo ero giunto alla conclusione che, per sfuggire al labirinto di contraddizioni nel quale viviamo, occorreva una via completamente nuova, diversa da tutto ciò che avevamo conosciuto o seguito fino a quel momento. Tuttavia, non avrei saputo dire dove questa via nuova, o perduta, cominciasse. Già allora avevo riconosciuto come un fatto innegabile che, al di là della sottile pellicola di falsa realtà, esisteva un’altra realtà, dalla quale, per una qualche ragione, qualcosa ci separava. Il ‘miracoloso’ era la penetrazione in quella realtà sconosciuta.

Alla partenza, sapevo già che stavo andando alla ricerca di una o più scuole. A ciò ero arrivato già da molto tempo: mi ero reso conto che non potevano essere sufficienti gli sforzi personali, indipendenti, e che era indispensabile entrare in contatto con un pensiero reale e vivente, che deve pure esistere in qualche parte, ma con il quale abbiamo perso ogni contatto. Questo lo capivo, ma era l’idea che mi facevo delle scuole che doveva modificarsi di molto durante i miei viaggi: in un senso divenne più semplice e più concreta, in un altro più fredda e più distaccata. Voglio dire che le scuole persero molto del loro carattere favoloso.  Alla mia partenza ammettevo ancora molte cose fantastiche riguardo alle scuole. Ammettere è forse una parola un po’ forte. Per meglio dire, sognavo la possibilità di un contatto non fisico con le scuole, di un contatto in qualche modo ‘su di un altro piano’. Non potevo spiegarlo chiaramente, ma mi sembrava che già il contatto iniziale con una scuola dovesse avere un carattere miracoloso.  Durante il mio viaggio di ritorno, ricco di incontri e di impressioni di ogni genere, l’idea delle scuole divenne per me molto più reale e tangibile e perse il suo carattere fantastico.

Frammenti di un insegnamento sconosciuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi